Scegliere i vasi giusti per l'orto in balcone

come scegliere il vaso giusto per l'orto in balcone

Giro questo post molto utile letto su Coltivare l'orto che mi ha aiutato a scegliere i vasi per il mio orto sul balcone.

Effettivamente la premessa che fa Laura è giustissima: ogni contenitore se opportunamente trattato può essere usato come vaso per piante di ogni genere; ma non tutti siamo disponibili al fai da te e dunque tra vasi in terracotta, vasi in plastica, vasi in legno, vasi in cemento e vasi in vetroresina cosa scegliere?

Ad esempio i vasi in plastica (ma tutti i contenitori in plastica in genere) sono comodi perché leggeri, però hanno il difetto di non lasciare traspirare il terreno e dunque se troppo scuri trattengono di più il calore. Il vaso in terracotta, lascia respirare terreno e radici ma spesso si incrina e non sempre è facile da spostare specie se grande; peraltro l'acqua evapora più velocemente e dunque è necessario innaffiare più spesso.

I vasi in legno sono molto belli ma richiedono tanta manutenzione anche se trattati per non marcire mentre i vasi in cemento sta scomparendo dal mercato perché non è proprio praticissimo e in più è pesante; i vasi in vetroresina presentano difetti simili a quelli in plastica e sono anche molto costosi.

Dunque ecco le ultime dritte di Laura:

I vasi medio-piccoli vanno bene per le erbe aromatiche, i vasi a cassetta sono adatti a insalate, ravanelli, carote, fragole da seminare su file. Per gli ortaggi di grandi dimensioni, come zucchine, melanzane, pomodori, peperoni, un’unica pianta avrà bisogno da sola di un vaso di almeno 40-45 cm di diametro ed altrettanti di profondità.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail