Detersivi naturali, dalla lisciva al bicarbonato di sodio pulire senza fosfati e sbiancanti ottici

lisciva terra futura

A Terra Futura nel padiglione Bio Cibo&Cose abbiamo incontrato la Lombardi sas, un'azienda di Lucca che produce detergenti naturali senza fosfati e sbiancanti ottici da oltre sessant'anni, ben prima che andasse di moda il prefisso eco dunque. Possiamo dire che non hanno mai smesso di utilizzare tutti quegli ingredienti atossici usati prima dell'era dei detersivi sintetici aggressivi ed inquinanti. Quegli stessi ingredienti che a volte utilizziamo in casa per pulire in modo naturale e sicuro (aceto, bicarbonato di sodio, pomice), ottimizzati però in una gamma di prodotti che non ha nulla da invidiare ai "mostri del pulito" dell'industria dei detergenti.

Sono di meno, questo sì, perché in realtà per pulire casa non ci serve un prodotto per ogni oggetto e mobile specifico e tante sostanze detergenti si prestano a più impieghi. Per il bucato a mano o in lavatrice c'è l'antica lisciva, a base di sodio carbonato ricavato da giacimenti naturali di salgemma. Pulisce a fondo anche il bucato più unto e le macchie di grasso. Mi aspettavo costasse qualcosina in più di cinque euro, ma questo è il prezzo... modico rispetto ai detersivi tradizionali. Una confezione, mi spiegano dalla Lombardi, ci garantisce 50 lavaggi. Fatevi due conti. Si trova in vendita anche alla Coop con un altro nome e una diversa profumazione, ma i fornitori della lisciva sono sempre loro. In alternativa si può ordinare online raggiungendo un certo quantitativo.

Per pulire gli specchi c'è la pomice naturale di origine vulcanica, utile anche per le piastrelle e per lucidare gli oggetti. Aggiunta al sapone diventa un efficace abrasivo per levare dalle mani lo sporco più ostinato. Poi c'è il classico bicarbonato di sodio che ha mille e uno usi: dal lavaggio della verdura alla preparazione di pediluvi rilassanti; dalla disincrostazione di lavatrice e lavastoviglie alla pulizia del frigorifero.

Per sgrassare le pentole ci sono i cristalli di soda, ricavati da un processo naturale di cristallizzazione del carbonato di sodio. Per i pavimenti in cotto c'è l'olio di lino puro. Citrì, l'acido citrico nidrico puro, si può usare invece come anticalcare su ogni superficie, come ammorbidente in lavatrice e come brillantante in lavastoviglie.

Ora capite cosa intendevo quando vi dicevo che non occorre un prodotto specifico per ogni oggetto. Meglio puntare su questi multiuso naturali, sia per risparmiare che per evitare di inquinare e di entrare in contatto con agenti irritanti e pericolosi. Tutti i prodotti citati sono dotati del certificato ICEA Eco Bio detergenza, sono completamente biodegradabili e non sono testati su animali.

  • shares
  • Mail