Roma, nominati 200 volontari ambientali per pulire parchi e giardini

Onestamente non ho ben capito questa ricetta della Capitale: nominare 200 volontari ambientali, iscritti a un apposito Albo che con ramazza e paletta andranno in giro e tener puliti i Parchi.

L'annuncio è dato in pompa magna dall'assessore all'Ambiente Marco Visconti che spiega:

Ad ogni volontario sono stati consegnati indumenti di riconoscimento e rastrelli, raschietti e trinciarami; strumenti che potranno utilizzare senza rischi grazie ai corsi organizzati dai nostri formatori. Inoltre, i volontari dell’Albo sono coperti da assicurazione contro eventuali infortuni. Le squadre potranno operare liberamente comunicando gli interventi al Dipartimento ambiente che li supporterà con ulteriori squadre del Servizio Giardini, Ama, Multiservizi e Pics-decoro della Polizia Locale. Il bando rimarrà aperto alle adesioni dei cittadini e ci si potrà iscrivere secondo le modalità indicate sul sito di Roma Capitale o contattando lo 060606

Per la verità Roma ha un patrimonio di parchi e giardini piuttosto esteso. E a me sembra che il ricorso a volontari sia la classica soluzione capestro per avere nell'immediata apertura della stagione turistica una città più pulita a costo zero. Il che mi fa ancora pensare a una sostanziale incapacità politica di trovare risposte serie e consistenti alle necessità di una metropoli. Infatti da un volontario mi aspetto che faccia informazione, che dialoghi con i cittadini, che riesca a essere quella sorta di interfaccia tra l'amministrazione e gli utenti, non certo che sia usato per colmare mancanze di questo genere. Mi sbaglierò?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: