Terremoto in Emilia: 10 regole dalla Protezione Civile in caso di sisma

terremoto le 10 regole della protezione civile La Protezione Civile attraverso il suo sito sta diffondendo le regole di comportamento da adottare in caso di sisma. Servono a proteggersi e a proteggere e sono divise in 5 regole da adottare durante il sisma e in 5 da adottare subito dopo il terremoto. Peraltro la Protezione Civile aveva avviato lo scorso 25 maggio il corso Terremoto - Io non rischio aperto a 320 volontari tra cui alcuni presenti a Modena, Bologna e nei territori interessati dal sisma dello scorso 20 maggio. La campagna si concluderà il 13 e 14 ottobre in 130 piazze d'Italia.


  • Regola nr.1 - Se sei in un luogo chiuso, mettiti sotto una trave, nel vano di una porta o vicino una parete portante. Stai attento alle cose che cadendo potrebbero colpirti (intonaco, controsoffitti, vetri, mobili, oggetti, ecc.).
  • Regola nr.2 - Fai attenzione all'uso delle scale: spesso sono poco resistenti e possono danneggiarsi.

  • Regola nr.3 - Meglio evitare l'ascensore: si può bloccare.
  • Regola nr.4 - Se sei all'aperto allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: potresti essere colpito da vasi, tegole e altri materiali che cadono.
  • Regola nr.5 - Fai attenzione alle altre possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, frane, perdite di gas ecc.


Le 5 regole del dopo sisma dopo il salto.

  • Regola nr. 6 - Esci con prudenza indossando le scarpe: in strada potresti ferirti con i vetri rotti.

  • Regola nr. 7 - Se sei in una zona a rischio tsunami, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato.

  • Regola nr. 8 - Limita per quanto possibile l'uso del telefono.
  • Regola nr. 9 - Limita l'uso dell'auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso.

    Regola nr. 10 - Raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di protezione civile del tuo comune.

  • shares
  • Mail