Lavastoviglie o lavandino?

studio sull'efficienza del lavaggio dei piattiStamminger, professore di economia domestica all'università di Bonn, in Germania, ha pubblicato su Nature un suo studio sull'efficacia delle lavastoviglie, comparata all'azione umana.

Per rispondere alla domanda: "E' più ecologico lavare i piatti a mano o in lavastoviglie?" Stamminger ha reclutato 75 lavapiatti professionisti, provenienti da tutti i Paesi Europei, e li ha messi davanti ad un servizio di stoviglie da 12 (piatti, posate, bicchieri,...) sporco dei più difficili alimenti (spinaci, carne, fiocchi d'avena, latte, tè, tuorlo d'uovo e margarina) fatti incrostare a 80 gradi e poi seccare. Ha dato loro 12 diversi detersivi, una serie completa di spazzole e spugnette e due catini d'acqua (calda e fredda) e ha detto loro di usare ognuno il proprio "stile di lavaggio".

In media, dopo 100 minuti sia le lavastoviglie che gli umani avevano finito, ma gli umani avevano utilizzato 103 litri d'acqua (più o meno la quantità necessaria a riempire i due terzi di una vasca da bagno) e 2,5 kWh di energia (per riscaldare l'acqua), mentre le lavastoviglie solo 15 litri d'acqua e 1,5 kWh.

I migliori lavapiatti umani hanno usato 80 minuti, 30 litri d'acqua e 1 kWh di energia (toglievano i frammenti di cibo dalle stoviglie senza usare acqua; sciacquavano i piatti prima di insaponarli; usavano due lavelli, uno con acqua calda e detersivo, l'altro con acqua fredda per il risciacquo.)

Maurizio Bacci, recentemente intervenuto in merito ad un articolo sulle lavastoviglie pubblicato da Repubblica, faceva notare l'impatto ambientale del rottamare 2740 lavastoviglie al giorno (supponendo che una lavatrice duri 10 anni e che la usino 10 milioni di famiglie italiane) e la maggior persistenza nell'ambiente dei detersivi per lavastoviglie rispetto a quelli manuali. Bacci sostiene l'ecologicità del lavaggio a mano. Io aggiungo che chi sa di dover lavare i piatti a mano, generalmente cerca di non sporcarne troppi.

Comunque, per migliorare l'efficienza della lavastoviglie la si può spegnere prima che asciughi i piatti (l'aria lo fa gratis), si può evitare di sciaquare i piatti prima di farglieli lavare e la si può far andare nelle ore di minor richiesta di energia (la sera).

» La sintesi della ricerca dal sito dell'università di Bonn (in inglese)

» Stessa sintesi (ma con qualche discordanza) sull'Internazionale (in italiano)

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: