Greenpeace in azione a Bruxelles


Ventiquattro attivisti, fra cui alcuni italiani, di Greenpeace sono stati arrestati questa mattina dopo l'azione di protesta organizzata presso la sede della Nato di Bruxelles:

Un camion di Greenpeace che trasportava una replica, a dimensioni reali, di una bomba nucleare US B61 ha bloccato l'ingresso della Nato, mentre altri attivisti hanno esposto lo striscione "Armi nucleari fuori dalla Nato" proprio sulla statua simbolo dell'organizzazione. L'azione è avvenuta proprio mentre era in corso il consiglio dei Ministri della Difesa per decidere sul futuro della Nato.

Continua sul sito di Greenpeace Italia

[PS: Un pacifista italiano è in carcere, in Olanda, per aver preso a martellate due F16. Dice di aver agito per leggittima difesa.]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: