Ciclonudisti ecologici

ciclisti nudi per protestaIeri in 53 città di questo pianeta invaso dalle macchine, gruppi di valorosi ed un po' esibizionisti "ciclonudisti" si son dati appuntamento per esprimere il loro disappunto per la difficoltà di girare in bicicletta in città.

Di sicuro a vederseli passare davanti biotti, gli automobilisti per una volta si saranno fermati!

Qualcuno di loro, forse anche per minimizzare l'imbarazzo o per dare un tocco di colore alla manifestazione, si è dato una passata di colore. Spesso, prima del giro, ci sono intense sessioni di bodypainting, che contribuiscono a dare un po' di artisticità all'evento.

Il senso del girare nudi in città era anche quello di far vedere quanto siano indifesi i ciclisti, sia dagli urti con i veicoli che di solito non li rispettano, che dai gas di scarico di tutti i veicoli a motore.

In Italia è previsto un unico appuntamento il prossimo 19 giugno, a Milano (se ci andate, anche in incognito, poi mandateci le foto!).

» La gallery fotografica sul CorSera

» Il sito dei World naked bike riders

» I ciclonudisti spagnoli

» La massa critica a Roma (vestiti)

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: