Footprint Forum a Siena

Mathis Wackernagel e l'impronta ecologicaLeggo dalla ML dell'impronta ecologica della rete Lilliput che a Siena, dal 14 al 17 giugno prossimi, si svolgerà il Footprint Forum 2006, promosso dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche e dei Biosistemi dell'Università di Siena e (ovviamente) dal Global Footprint Network.

I primi due giorni saranno riservati ai partner del network, mentre il prossimo 16 giugno (venerdì), a Santa Maria della Scala a partire dalle 9, ci sarà una conferenza pubblica e sabato 17, a partire dalle ore 9 presso il Polo Universitario di Colle Val d'Elsa, un workshop sull'impronta ecologica a cui interverrà uno dei suoi inventori: Mathis Wackernagel (nella foto).

Le due giornate sono tese ad esemplificare con esercizi pratici l'applicazione del calcolo dell'impronta ecologica a varie scale. L'impronta ecologica è stata recentemente inserita nel set degli Indicatori Comuni Europei. Il tutto è pensato per essere utile a politici ed amministratori locali e altre a capire il significato numerico dei dati si parlerà anche di comunicazione efficace e di strategie per coinvolgere la popolazione nei progetti di sostenibilità.
Ad esempio il prof. Enzo Tiezzi (ordinario di chimica fisica dell'università di Siena) ha applicato il calcolo dell'impronta ecologica al tursimo, scoprendo che le risorse consumate dai Senesi sono rigenerate dall'ambiente circostante nel corso dell'anno e che molto spesso i turisti che scelgono Siena come meta delle loro vacanze hanno, durante quel periodo, un'impronta ecologica minore di quella che avrebbero avuto se fossero rimasti a casa loro, in provincie meno sostenibili.

» Info e registrazione sul sito del Footprint Forum

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: