Abbandonare rifiuti ecologici nell'ambiente

Dalla culla alla culla, design industriale di William McDonough e Michael BraungartHo appena finito di leggere la versione italiana di "from cradle to cradle" di William McDonough e Michael Braungart, un libro che descrive un nuovo approccio al design industriale, capace di combinare la produzione di beni di massa con la salvaguardia dell'ambiente.

McDonough è un architetto e Braungart un chimico e insieme ridisegnano ecologicamente processi industriali.

McDonough e Braungart sostengono, tra le altre cose, che sarebbe bello potersi disfare degli imballaggi buttandoli via, dal finestrino di un treno per esempio, con la coscienza tranquilla di fare un atto utile all'ambiente. I loro imballaggi ideali sono dei "nutrienti", non degli inquinanti per l'ambiente, un po' come lo erano le foglie di vite che imballavano i formaggi caprini, o le scatole di legno e i cesti di vimini.

In natura, ciò che una specie abbandona come rifiuto viene utilizzato da altre e rimesso in circolo. Se la produzione industriale si evolvesse al punto di imitare meglio questo processo, potremmo risolvere i problemi sia della incombente abbondanza di rifiuti, sia della altrettanto incombente diminuzione delle materie prime.

Per far ciò bisogna includere nella progettazione di un oggetto anche il suo riciclo, fin dall'inizio. Bruciare gli imballaggi per ricavarne energia è una soluzione di emergenza, con delle controindicazioni dovute al fatto che gli imballaggi erano stati progettati per imballare, non per essere bruciati. I materiali industriali dovrebbero entrare a far parte di cicli tecnologici "dalla culla alla culla" come avviene in Natura, mentre adesso i materiali vengono estratti, lavorati, parzialmente consumati e poi smaltiti. Vanno "dalla culla alla tomba" a senso unico.

Il loro libro, per esempio, è stato stampato utilizzando, al posto della carta, un polimero plastico che può essere riciclato con meno spesa e più facilità della carta. L'inchiostro si lava via facilmente (senza richiedere bagni sbiancanti al cloro) e i prodotti del riciclo hanno una alta qualità (non sono brutti come le panchine di plastica riciclata e non sono tossici come i pile fatti dalle bottiglie di plastica che rilasciano antimonio). (Purtroppo in Europa si trova solo la versione di carta FSC. :-( )

Il sito di William McDonough

Il sito di Michael Brungart

Il design Cradle to cradle sulla wikipedia

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: