Prezzi e consumi dell'energia

Arricciacapelli elettrico - consumo volutturario di energiaSempre nella relazione sull'impatto della produzione energetica europea sull'ambiente, si leggono i trend degli anni 199o - 2003 nel settore energetico.

Nonostante tutti piangano miseria, deprechino la crisi e cerchino soluzioni per rilanciare l'economia, l'aumento dei redditi individuali e il cambiamento degli stili di vita, con il conseguente incremento dei volumi di trasporto, hanno portato ad un aumento dei consumi energetici delle famiglie, dei servizi e dei trasporti.

I consumi energetici finali nell'UE a 25 sono cresciuti dell'11,6%. Secondo le previsioni, questa tendenza è destinata a proseguire se non verranno adottate misure di risparmio energetico supplementari. Sono stati i privati a richiedere più energia per far andare più apparecchi elettrici domestici, perché nell'industria i consumi energetici sono invece diminuiti grazie ai miglioramenti dell'efficienza.

Ad eccezione dei trasporti, i prezzi dell'energia per la maggior parte dei combustibili sono diminuiti negli anni '90 prima di riprendere una tendenza al rialzo verso il 2000. Tale aumento è connesso principalmente al costante rialzo dei prezzi del petrolio e del gas a livello mondiale. L'aumento dei prezzi ha portato ad una maggior richiesta di misure incisive di risparmio energetico.

Dal 1999 i livelli di tassazione sono aumentati, ma i costi esterni non sono stati interamente internalizzati. I livelli di tassazione restano generalmente al di sotto delle stime relative ai costi ambientali esterni.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: