Inquinamento: GIVI per l'educazione ambientale con H2OPlanet

Un grande progetto di educazione ambientale, che parte da un monitoraggio dell'inquinamento sul campo, dove GIVI farà la sua parte fornendo l'equipaggiamento moto e...non solo.

L'inquinamento ambientale è un dramma dei nostri giorni, che rende ancora più urgente il tema della sensibilizzazione ecologica, a tutti i livelli. GIVI vuole fare la sua parte nello specifico ambito. La storica azienda bresciana di accessori moto annuncia la collaborazione al progetto solidale 7mml_5.0 H2OPlanet dell'associazione culturale 7Milamiglialontano.

Quest'ultima, con la sua iniziativa, punta a creare consapevolezza sui danni prodotti a livello planetario dall'inquinamento delle acque di mari e fiumi, troppo spesso trasformati in discariche di plastica ed altri rifiuti. Nell'ambito dello stesso progetto vuole stimolare una raccolta fondi da destinare alla Onlus Niños que esperan in Repubblica Dominicana, per ampliare la struttura di un orfanotrofio, installare pannelli fotovoltaici e avviare un allevamento di polli per l'autosufficienza energetica e alimentare.

GIVI, confermando la sua attenzione per l'ambiente, metterà a disposizione gli accessori utili ad accompagnare fotografi, videomaker, scrittori, professionisti ed appassionati nei sette viaggi in sette anni che daranno forma all'iniziativa H2OPlanet. In totale saranno coinvolte 75 persone, che mapperanno quasi tutte le coste del pianeta con immagini, video e resoconti sullo stato in cui versano, per lanciare sui media un appello sulla necessaria rivoluzione culturale nel modo di vivere l'ambiente.

Il tragitto prenderà le mosse in Europa, per poi proseguire in Africa, Oceania, America del Nord, America del Sud, Russia e Asia. Diversi i mezzi utilizzati nei vari itinerari: oltre ai classici piedi, ci saranno veicoli a trazione integrale, mountain bike, barche ed anche moto. Queste ultime, nel 2019, inizieranno la loro avventura in Islanda a luglio, portando i biker a percorrere l'intero periplo della nazione in un paio di settimane.

GIVI fornirà l'equipaggiamento per due Honda Africa Twin, mentre un'Africa Twin Sport Adventure sarà corredata da prodotti Kappamoto. Ai membri degli altri team verranno forniti zaini tecnici: il modello GRT711 ai fotografi e ai videoreporter e lo zaino EA124 ai rimanenti. La scelta degli accessori è il frutto di uno studio ad hoc, passato dalla consultazione delle guide locali.

Della fornitura faranno parte: il casco modulare, per poter aprire la mentoniera durante le brevi soste e per scattare fotografie; le valigie laterali in alluminio, tutte dotate di borse interne impermeabili; le borse da sella e da serbatoio, per garantire la capacità di carico dei mezzi su un itinerario misto asfalto e off-road.

Ad arricchire il quadro ci penseranno i cupolini maggiorati e i paramani, per far fronte ai venti e alla prevedibile pioggerella. GIVI fornirà anche dei paramotore e paracoppa, che dovrebbero limitare i danni al mezzo in caso di scivolata o leggera caduta. A questi accessori si affiancheranno tanti comodi prodotti di supporto, tra cui la Tool Box per avere sempre a disposizione gli attrezzi più utili, i faretti supplementari, di grande aiuto quando scende la sera, ed i supporti per porta-smartphone/GPS.

In un'epoca, come quella contemporanea, a forte matrice social non poteva mancare una relazione coi nuovi canali di comunicazione, oggi tanto in voga. Il portale GIVI Explorer, contenitore delle Brand Experience degli utenti GIVI nel mondo, regalerà report dedicati e interazioni con i 15.000 followers, per raccontare in diretta l'avventura a due ruote, mentre Kappamoto utilizzerà le foto per la creazione di un nuovo ed emozionante numero del Kappa Journal.

  • shares
  • Mail