Gabbiani abbattuti dal maltempo

Gabbiano sulla spiaggiaI temporali e le mareggiate che si sono abbattuti anche nelle Marche non hanno causato danni e inconvenienti solamente ai cittadini. Anche molti animali, soprattutto giovani inesperti, sono stati colpiti dall'improvvisa ondata di maltempo.

Nei giorni scorsi lungo la costa tra Fano e Senigallia, infatti, sono stati trovati e raccolti alcune decine di uccelli "spiaggiati", feriti e debilitati. La Polizia Provinciale di Pesaro, allertata da un cittadino, ha così tentato di raccogliere, non senza difficoltà, gabbiani reali, gabbiani comuni e beccapesci feriti. Ma, paradossalmente, ancora più difficile è stata la ricerca di un'associazione ambientalista, di un centro di recupero o di un veterinario che accettasse gli animali per le prime cure del caso.

Il rapido giro di telefonate si è fortunatamente concluso, dopo cortesi dinieghi, con la generosa e disinteressata disponibilità del Dr. Mazzanti di Corinaldo (AN), che ha messo gratuitamente a disposizione il suo studio veterinario.

Alcuni esemplari sono purtroppo giunti in condizioni disperate, mentre altri (che manifestavano segni di contusioni, piccoli traumi e qualche escoriazione) si stanno già riprendendo, tanto che il rilascio in natura avverrà verosimilmente in questi giorni.

Nelle Marche, purtroppo, i centri di recupero per la fauna selvatica sono pochi, non hanno fondi e nella maggior parte dei casi si occupano forzatamente solo di specie animali di grande interesse conservazionistico. E così, se non fosse stato per l'encomiabile Dr. Mazzanti e per l'impegno di un cittadino che ha segnalato la cosa alla Polizia Provinciale, molti di questi animali sarebbero morti nell'indifferenza di tanti.

[David Fiacchini]

» I consigli di un veterinario per chi trova animali feriti.
» Centro Recupero della Lipu di Roma

» Centri recupero del wwf

» Per gli animali in Toscana

» Per gli animali in Emilia Romagna

  • shares
  • Mail