Auto elettriche: stabilimento Bmw in Cina per le MINI E

Il colosso bavarese guarda alla Cina. Nel paese della Grande Muraglia il Gruppo BMW costruirà insieme a Great Wall Motor uno stabilimento dove sbocceranno le Mini elettriche.

BMW Group e Great Wall Motor, nel quadro delle iniziative aziendali per l'e-mobility, stanno orientando una parte dei loro sforzi verso la nascita di un impianto congiunto in Cina, dove la casa bavarese produrrà i futuri modelli completamente elettrici del suo marchio MINI. Il lancio della nuova joint venture apre nuovi orizzonti per i due gruppi automobilistici coinvolti.

La costruzione dello stabilimento prenderà forma nel biennio 2020-2022, a Zhangjiagang, città della provincia di Jiangsu. Una volta a regime, il sito produttivo orientale avrà una capacità standard di 160 mila veicoli l'anno e richiederà il lavoro di circa 3 mila dipendenti. L'investimento congiunto dei partner è di circa 650 milioni di euro.

L'accordo di collaborazione fra BMW Group e Great Wall Motor (che è la più grande produttrice privata di automobili in Cina) era stato siglato lo scorso anno a Berlino, in presenza del premier cinese Li Keqiang e della cancelliera tedesca Angela Merkel.

Oltre alla produzione, l'innovativo modello di joint venture guarderà anche allo sviluppo congiunto di veicoli elettrici e prevede la produzione di future auto elettriche targate MINI, oltre a numerosi modelli della galassia Great Wall Motor.

Dopo il lancio della nuovissima MINI completamente elettrica di prima generazione, che sarà costruita a Oxford e che arriverà sul mercato nel primo trimestre del 2020, questo è un altro passo importante verso il futuro elettrificato del marchio.

Ecco le parole di Nicolas Peter (membro del consiglio di amministrazione di BMW AG): "Questa partnership tedesco-cinese sottolinea il nostro impegno nei confronti della Cina e verso il futuro dei veicoli elettrificati compatti premium. La joint venture ci consentirà di produrre un numero maggiore di auto elettriche MINI, a condizioni interessanti per il mercato mondiale, e rappresenta anche un importante passo strategico. Avventurarsi nella terra della Grande Muraglia sottolinea l'enorme importanza del mercato cinese per noi".

La scelta della città di Zhangjiagang per dare forma al nuovo impianto si connette alla sua solida rete di fornitori, alla presenza di forza lavoro qualificata e alla buona infrastruttura, che rende appetibile la struttura sul piano logistico. I rivolti dell'intesa non toccheranno l'ambito commerciale, perché BMW Group e Great Wall Motor utilizzeranno ciascuno i propri canali di vendita per i propri marchi.

https://www.press.bmwgroup.com/italy/article/detail/T0303248IT/bmw-group-to-build-future-mini-e-vehicles-in-china-with-great-wall-motor

  • shares
  • Mail