L’acqua in bottiglia favorisce la carie

L’acqua del rubinetto, ricca di fluoro, aiuta la mineralizzazione dei denti e previene la carie. Lo sostiene una ricerca dell’Associazione australiana dentisti, che evidenzia come i giovani, cresciuti con acque in bottiglia e bevande gassate e zuccherate, siano a rischio carie più dei loro genitori.In Australia, dal 1996 al 2002, le carie tra i quindicenni

L’acqua del rubinetto, ricca di fluoro, aiuta la mineralizzazione dei denti e previene la carie. Lo sostiene una ricerca dell’Associazione australiana dentisti, che evidenzia come i giovani, cresciuti con acque in bottiglia e bevande gassate e zuccherate, siano a rischio carie più dei loro genitori.

In Australia, dal 1996 al 2002, le carie tra i quindicenni sono aumentate del 71%.

All’inizio degli anni ’70 si iniziò ad aggiungere fluoro nell’acqua proprio per ragioni sanitarie, ma oggi, disdegnando di bere dal rubinetto, si sta perdendo questa opportunità. Uno studio dell’Università di Melburne dimostra anche i vantaggi economici in termini di costi e benefici dell’aggiungere fluoro all’acqua potabile.

All’inizio degli anni ’90 gli australiani cominciarono ad avere soldi per acquistare bibite dolci (prima diluivano gli sciroppi con l’acqua del rubinetto, ricca di fluoro) e da lì in poi le carie (e il sovrappeso) dilagarono.

La ricchezza ha portato con sé danni alla salute. Negli Stati Uniti si insegna agli immigrati e ai rifugiati a difendersi dalle lusinghe dei cibi dolci, affinché non si trasformino in obesi in pochi anni.

» Il disastro dell’acqua in bottiglia sull’Australian (in inglese)
» Consumi di acque in bottiglia su ecoblog

Ultime notizie su Alimentazione

mangiare sano, ricette, informazione alimentare

Tutto su Alimentazione →