L'OMS vuole usare il DDT contro la malaria

DDT insetticida antimalaria

Un milione di persone muore ogni anno di malaria. L'Organizzazione Mondiale per la Sanità è convinta che con un po' di DDT ad ammazzare le zanzare portatrici della malaria la situazione potrebbe migliorare.

Sono circa 30 anni che si sta cercando di eliminare questo pesticida dalla faccia della Terra perchè è bioaccumulabile e tossico. Il libro "Primavera silenziosa" di Rachel Carson sugli effetti del DDT sulla fauna selvatica è tra quelli che hanno maggiormente contribuito al formarsi di una coscienza ambientale mondiale. La Convenzione di Stoccolma ha messo al bando il DDT per le sue pesantissime ricadute ambientali.

Ridurre il rischio di malaria usando il DDT significa esporre le stesse persone al rischio di avvelenamento. Usare il DDT ha lo stesso rapporto costi/benefici di altri mezzi (ad esempio le zanzariere) ma dall'OMS dicono che secondo loro non ci sono rischi reali per la salute umana e che va bene usarlo.

Alcune ONG come Fighting Malaria sostengono la politica di usare il DDT in case ed ospedali. La loro giustificazione è questa: esiste qualcosa per combattere una malattia mortale e noi rivendichiamo il diritto di usarla per salvare delle vite.

Con circa 2 miliardi di persone esposte al rischio di contrarre la malaria in circa 100 Paesi del Mondo, vi immaginate quanto DDT si dovrebbe usare? E che senso avrebbe usarlo solo in casa e non anche per strada, dove la gente passa parte del suo tempo? E perchè allora non usarlo anche fuori dalle città, dove le zanzare si riproducono? Se non le ammazziamo tutte, quelle diventereanno resistenti, prima o poi... Ecco, queste sono le domande che mi fanno pensare che non si possa pensare di debellare la malaria con un uso "minimo" del DDT. Queste sono le domande che mi portano a prevedere un uso sempre più largo di prodotti tossici e nocivi, abbagliati da un vantaggio temporaneo e localizzato che non risolve il problema.

Certo, chi vive in aree a rischio ha il sacrosanto diritto di proteggersi, ma farlo avvelenandosi non mi sembra astuto né lungimirante.

» La scheda del DDT sulla wikipedia

» L'OMS e il DDT sul Corsera

» La battaglia tra DDT e malaria sulla BBC (in inglese)

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: