Sei meraviglie naturali proclamate Patrimonio dell'Umanità

Sangha Trinational meraviglia naturale patrimonio umanità UNESCO

Meraviglie naturali proclamate Patrimonio dell'Umanità. Sono sei le new entries della World Heritage List dell'UNESCO. La World Heritage Committee riunitasi a San Pietroburgo, in Russia, dal 24 giugno scorso e fino al 6 luglio prossimo, per eleggere i siti più suggestivi ed incontaminati ha seguito le indicazioni dell'IUCN, l'International Union for Conservation of Nature.

Nella foto in homepage potete ammirare un gorilla nello Sangha Trinational, una catena di parchi nazionali condivisa tra il Camerun, la Repubblica Centrafricana e la Repubblica del Congo. Un patrimonio naturale inestimabile costituito da una vasta rete di paesaggi ben conservati e diversificati. Le foreste e i fiumi dello Sangha Trinational ospitano animali e piante rare.

Un paradiso di biodiversità da tutelare e proteggere. Nel territorio dello Shanga Trinational si trovano infatti le popolazioni di elefanti delle foreste, ancora intatte, e le grandi scimmie. I parchi sono l'habitat del gorilla e dello scimpanzé, specie in via di estinzione.

Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità Meraviglie naturali Patrimonio dell\\\'Umanità

Tra le sei meraviglie naturali proclamate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO figurano i Laghi di Ounianga in Ciad, 18 laghi localizzati perlopiù nel cuore del deserto del Sahara nel Nord-Est del Ciad. Un gioiello del Sahara per la straordinaria bellezza e come testimonianza della presenza di laghi permanenti in un deserto: un equilibrio fragile e unico che non smette di stupire.

Laghi di Ounianga in Ciad Patrimonio Umanità Unesco

I fossili di Chengjiang, nei pressi della città di Kunming, nella provincia Yuann della Cina, testimoniano invece la rapida comparsa e la diversificazione delle specie sulle Terra, lo sviluppo evolutivo delle diverse forme di vita nel Cambriano, 530 milioni di anni fa.

fossili di Chengjiang Patrimonio Umanità UNESCO

Le Colonne di Lena in Siberia, spettacolari formazioni rocciose lungo il fiume omonimo, habitat del cervo muschiato siberiano, dello scoiattolo siberiano e di ben 99 specie di uccelli nidificanti. Questa regione ha un clima estremo, la temperatura annuale nel corso dell'anno passa dai 40º C in estate ai -60º C in inverno.

colonne di Lena in SIberia Patrimonio Umanità UNESCO

I Ghati occidentali, una catena montuosa dell'India occidentale, habitat del macaco dalla coda di leone, dell'elefante asiatico, specie in via di estinzione, e della tigre.

Ghati occidentali India Patrimonio Umanità UNESCO

Tre giorni fa era entrata nei siti Patrimonio dell'Umanità la laguna meridionale delle «Rock Islands» di Palau, in Micronesia, un'area marina ricca di biodiversità dal valore inestimabile.

Laguna Palau Micronesia Patrimonio Umanità Unesco

Via | IUCN; UNESCO
Foto | Sven Oehm; Patrick L. Colin; Chloé Cipolletta; Chengjiang Fossil National Geopark management Committee; S. Thangaraj Panner Selvam, Grass Hills National park; UNESCO

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: