Scimmie aggressive e scimmie poliziotto

Scimmie aggressive in India e Giappone In Giappone le scimmie hanno iniziato ad avventurarsi nei centri urbani e ad aggredire i passanti per procurarsi cibo.
I Macachi di una riserva nella provincia settentrionale di Aomori (considerata dagli anni Sessanta un tesoro nazionale perché in nessun'altra parte del mondo esistono scimmie in libertà così a nord) sono cresciuti di numero e, non trovando più cibo nelle campagne abbandonate, cominciano a frequentare le periferie urbane.

Nuova Deli (India) è da sempre patria delle scimmie, ma ultimamente la gente non ne può più ed è passata alle contromisure in modo "naturale".

Qualcuno, per ingraziarsi i favori di Hanuman, dio loro capostipite, offre banane alle scimmie nonostante i cartelli che invitano a non abituarle a ricevere cibo dagli umani.
Le scimmie (Pygathrix nemaeus) hanno imparato a rubare il sacchetto del pranzo agli impiegati e sono arrivate al punto di mordere, strattonare e molestare pesantemente la gente pur di impossessarsene.

Da questa estate è stato assoldato un addestratore di scimmie (a 160 $ al mese), perché porti le proprie bestie (di una specie diversa) a guardia della metropolitana. Le scimmie sono curiose e si intrufolano ovunque ritengano si possa nascondere del cibo. Trovarsene una bloccata in una carrozza della metro non è una esperienza piacevole. Dal momento che sono considerate animali sacri, tanto quanto le vacche, è anche difficile sbarazzarsene. Ci avevano provato con gli ultrasuoni, ma senza successo. Chi meglio di un'altra scimmia può risolvere il problema?

» Simia tramina curatura su Ephemeris (in latino)

» Macachi giapponesi aggressivi sull'ANSA

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: