Computer a gas

il motore a gas per computer di Alan EpsteinDotare i portatili di un micromotore a gas costerebbe come alimentarli a batteria, ma con durate 10 volte maggiori.
Lo stanno studiando da quasi 10 anni al MIT (Massachusetts Institute of Technology), guidati dal professor Alan Epstein e, forse, li avremo sul mercato tra 3 o 5 anni.

Tutto il motore ha dovuto essere miniaturizzato: il compresssore si occupa anche di mandare aria di raffreddamento intorno alla camera di combustione, che è stata costruita con dei wafer di silicio; la microturbina gira ad una velocità di 20.000 giri al secondo. Il tutto per ottenere 10 Watt.

I pezzi, separatamente, funzionano. La sfida di quest'anno è quella di integrarli.

A me l'idea di un PC a gas sembra divertente, magari collegata al bidoncino dell'umido per utilizzare localmente il biogas prodotto da ogni famiglia... bisogna però valutare come se la cavano questi motori con le emissioni e se, ad esempio, si potrà usare un portatile a gas in treno, dove è vietato fumare... :-)

Qualcuno sta anche pensando ad un computer alimentato da una macchina a vapore.

via | BBC

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: