Quale insalata prendereste?

Insalata in busta e in vaschetta

Carissimi, ho un problema per voi: siete nel settore frutta e verdura e dovete scegliere l'insalata.

Ipotesi: siete dotati di mentalità ecologica, siete indifferenti al tipo di insalata, siete indifferenti al prezzo, non avete possibilità di comprarla da un contadino o di coltivarvela in proprio.

Potete scegliere tra due verdure da prendere col guanto di plastica e da mettere nel sacchetto: insalata di ghiaccio proveniente dall'Argentina, insalata riccia italiana; oppure potete scegliere insalata bio, proveniente dalla vostra regione, ma lavata e asciugata in vaschetta di plastica.

Che fate?

1) cercate di evitare la plastica (rifiutate i rifiuti) e attaccate l'etichetta direttamente sul cespo di una insalata da banco, rischiando una ramanzina del personale sull'igiene e/o sulle proprietà alimentari della colla per etichette.

2) scegliete comunque bio, per rispetto per la terra e/o per motivi di salute.

3) scegliete in base alla distanza percorsa, consci dell'inquinamento da trasporto.

4) boicottate il "lavato e asciugato" perché siete ancora capaci di farlo da soli.

5) risolvete una funzione con pesi variabili delle precedenti opzioni (prego, indicare come...)

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: