Elefanti aggressivi e stupratori

Gli elefanti stanno impazzendoQualcosa non va nella società degli elefanti. In tutto il mondo, dall'Africa all'Asia, si registra un aumento notevole di segnalazioni di devianze comportamentali a carico dei pachidermi.

In comunità stabili di elefanti, gli elefanticidi (elefanti che ne uccidono altri) sono circa il 6% delle cause di morte dei maschi. In alcuni parchi oggi questa percentuale è arrivata al 90%. Non sto scherzando, ma ci sono dati che parlano di elefanti che stuprano e uccidono rinoceronti, decine di rinoceronti.

I ricercatori ipotizzano che la frammentazione degli habitat in cui gli elefanti vivono abbia spezzato troppi legami familiari e che oggi le nuove generazioni di elefanti arrivino alla pubertà senza quel "controllo sociale" che ne aveva garantito la pacificità fino a pochi anni fa. Le matriarche, le nonne con esperienza, sono sempre più scarse. Le madri giovanissime non sanno come allevare bene i figli e gli orfani crescono senza riferimenti culturali. La società va allo sbando.

La mancanza di territori ha reso conflittuali anche i rapporti tra elefanti e uomo, arrivando a provocare talmente tanti casi di aggressione da preoccupare non solo i ricercatori, ma anche le autorità civili, testimoni di abbandoni di insediamenti a causa di devastazioni di pachidermi. La gente, piena di incredulità, racconta di attacchi "immotivati" da parte degli elefanti (anche gli elefanti raccontano da decenni di attacchi "immotivati"...)

Gli elefanti non sono bestie cieche all'ira e capiscono profondamente il significato della morte. Quando uno di loro muore, gli altri lo seppelliscono con frasche e restano a vegliarne il cadavere per settimane. Negli anni successivi, tornano a visitarne i resti.
Gli elefanti sono capaci di comunicare tra loro, forse si sta spargendo la voce che l'uomo ha superato la soglia di tolleranza. Che cosa pensino esattamente dei rinoceronti però non si sa.

Via | NYTimes

» Scientific paper Elephant breakdown published by Nature

» Elephants never forget . . . and cannot forgive, published by Times

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: