Agli italiani piace la campagna per turismo ma non per fare agricoltura

Agli italiani piace la campagna per turismo. Sono stati in un agriturismo l'82% dei connazionali a fronte del 64% che ci è stato lo scorso anno. Ma appena il 27% consiglierebbe il mestiere di agricoltore al proprio figlio anche se il 79% pensa che l'agricoltura aiuti a gestire meglio l'ambiente.

La fotografia emerge dal Secondo rapporto Gli italiani e l’agricoltura con un focus su Turismo e Campagna presentato oggi a Roma dalla Fondazione UniVerde.

Piace la campagna come luogo di vacanze perché a contatto con la natura dunque gli agriturismo stanno conoscendo una grande popolarità, sia per i prezzi contenuti sia per l'offerta di prodotti locali, ma il 69% degli intervistati pensa che sia data poca attenzione all'agricoltura e il 55% sostiene che la condizione degli agricoltori sia peggiorata. Riguardo agli acquisti di prodotti provenienti dalla nostra agricoltura il 65% ritiene che siano ben controllati; i prodotti più buoni sono quelli freschi e genuini (56%) e quelli che si comprano dal contadino mentre il 62% conferma la contrarietà agli OGM (62%) mentre il 77% rifiuta le carni di animali clonati.

Via | Comunicato stampa
Foto | ©TM News

  • shares
  • Mail