Un drone spazzino dei mari

L'originale idea arriva da 6 studenti di della scuola Institut Supérieur de Design di Valenciennes in Francia che hanno immaginato un drone con la funzione di spazzino dei mari. Questo grosso cilindro motorizzato andrebbe in giro per le acque oceaniche a raccogliere le micidiali buste di plastica e gli altri rifiuti che inquinano i mari.

Il drone ha misure imponenti: circa 5 metri di lunghezza per circa 3,6 metri di diametro. Il progetto esiste solo nei computer dei 6 studenti, quindi siamo proprio al sogno.

Elie Ahovi, Adrien Lefebvre, Philomene Lambaere, Marion Wipliez, Quentin Sorel e Benjamin Lemoal forniscono la soluzione geniale e ne spiegano il progetto:

Il drone ha tre motori e può posizionarsi in orizzontale, sotto l'acqua fino a 15-20 metri di profondità e si comporta in tutto come un piccolo sottomarino.

L'idea è di usarlo assieme a delle navi base per cui il drone va in giro a raccogliere spazzatura e una volta riempito viene svuotato. Ora manca solo il finanziamento al progetto. Qualcuno che si fa avanti e dà credito e fiducia a questi ragazzi?

Via | Sciences et avenir
Foto | Elie Ahovi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: