L'arte del solare nella scultura fotovoltaica di Michael Jantzen

scultura fotovoltaica

Energia e arte, luogo di incontro, monumento alle rinnovabili e parco solare: è la felice sintesi offerta dal Solar Eclipse Pavilion ideato dal designer americano Michael Jantzen, una straordinaria e titanica scultura fotovoltaica. La struttura è progettata in acciaio e si sviluppa con una copertura inclinata ad incontrare i raggi solari e supporti tentacolari che danno un'idea di solidità all'insieme, per nulla inquietanti.

Il padiglione è sviluppato in modo da accogliere i visitatori sotto ai tentacoli, le strutture portanti e l'anima della scultura. Il tetto è interamente ricoperto da pannelli fotovoltaici. Complessivamente la scultura ospiterebbe in cima ben 650 metri quadrati di superficie interamente ricoperta dai pannelli solari.

scultura fotovoltaica scultura fotovoltaica scultura fotovoltaica
scultura fotovoltaica scultura fotovoltaica scultura fotovoltaica

L'energia pulita prodotta verrebbe perlopiù immessa nella rete locale. Una piccola parte è stata invece destinata all'alimentazione di un grande schermo a LED installato sulla struttura. Lo schermo, a risparmio energetico, si trova sul lato inferiore del padiglione, nella parte inclinata. I visitatori possono vederlo solo se si trovano all'interno del padiglione.

Sullo schermo sono proiettati i capricci del sole: colori e immagini di un giallo e di un arancione vividi e fiammeggianti. Sul monitor vengono visualizzate decine di diverse cromature che variano in base ai cambiamenti nella luce solare e alle variazioni di calore registrate dai sensori installati sui pannelli solari del tetto. Una danza cromatica dell'energia solare accompagnata dal ritmo in continuo mutamento di suoni elettronici.

Di notte il padiglione trasmette le repliche dell'attività solare registrata durante il giorno. Il padiglione, oltre ad essere un ritrovo, offre ombra e riparo ai visitatori nelle giornate torride o quando piove a dirotto.

La vision di Jantzen è una progettazione capace di sviluppare consapevolezza sul valore dell'ambiente. Le sue opere, spesso ispirate alle energie rinnovabili, dall'eolico al solare all'idroelettrico, sono state esposte al National Building Museum, al Canadian Center for Architecture, all'Harvard School of Design and Architecture ed al MOMA di New York. Potete ammirarle tutte sul suo portale.

Foto | Courtesy of Michael Jantzen

  • shares
  • Mail