Il Comune di Milano lotta contro il tempo per riattivare quanto prima l'Area C

Ieri vi parlavamo della sentenza a sorpresa del Consiglio di Stato che ha obbligato a sospendere l'ecopedaggio per l'ingresso in auto nel centro di Milano, la cosiddetta Area C. Ebbene, dopo che le auto che hanno nuovamente invaso il centro, l'amministrazione Comunale ha deciso di riunirsi nella giornata di ieri in via straordinaria per fare il punto della situazione; dalla riunione di Giunta è quindi emersa la volontà politica del Comune di Milano di sostenere con forza il provvedimento anti-traffico e di trovare con i propri legali e tecnici una soluzione per superare i profili contestati dal CdS e riattivare Area C appena possibile.

Secondo i tempi della giustizia amministrativa, la prossima udienza del TAR dovrebbe avvenire non prima del mese di novembre; l'obiettivo della Giunta Pisapia è però quello di evitare uno stop così lungo e lavorare già nel mese di agosto per evitare uno stop così prolungato della congestion charge, dopo che negli ultimi anni si sono registrati numeri positivi sia a livello di traffico che sui livelli di smog.

Ma quale soluzione è stata decisa di seguire per scongiurare questa lunga attesa e fare in modo che venga ribaltata la sentenza del Consiglio di Stato? Per il momento le strade perseguibile sembrano essere due. La prima contemplerebbe la possibilità che una nuova delibera di Giunta riveda le regole della sosta all’interno di Area C e che trasformi, come già previsto, da sperimentale a definitivo il carattere della congestion charge (soluzione che dovrebbe avere l’approvazione del Consiglio Comunale).

La seconda possibilità sarebbe invece quella di una delibera correttiva di Giunta senza il passaggio in aula che comunque riveda alcuni dettagli (inserimento del protocollo di tariffe agevolate con le autorimesse del centro; linee guide del PGTU - Piano Generale del Traffico Urbano - che aggiornino quello in vigore ) e non corra il rischio di una bocciatura dal TAR. Intanto dall'amministrazione locale il segnale è chiaro: si lavorerà anche nel mese di agosto per fare in modo che vengano ripristinate le regole dell'ecopedaggio per il centro. La sfida è aperta, auguriamoci di non dover attendere i soliti tempi "italo-biblici".

Via | Ecodallecitta.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: