Riscaldamento globale: plancton tropicale trovato nel Mar Glaciale Artico

Una nuovo studio getta ombre sulla salute del nostre pianeta e da ulteriori prove, per chi ancora continua a sostenere che si tratti di una bufala creata a tavolino, sulla veridicità degli effetti dei cambiamenti climatici. Per la prima volta infatti alcune specie di protozoi marini tropicali e subtropicali sono stati trovati nel Mar Glaciale Artico.

Ad affermarlo è uno studio, condotto da un team di ricercatori di Stati Uniti, Norvegia e Russia, e pubblicato sulla rivista British Journal of Micropalaeontology. Secondo i ricercatori la presenza nell'Artico di plancton tropicale, che ha viaggiato per migliaia di chilometri nell'Atlantico fino ad arrivare in Norvegia, trascinato da correnti di acqua calda, sarebbe un segnale evidente del surriscaldamento del pianeta. La ricerca avviata nel 2010 ha permesso di raccogliere campioni di plancton nel nord-ovest dell'arcipelago norvegese delle Svalbard.

Ebbene i ricercatori sono stati sorpresi nel trovare 145 differenti specie di radiolaria, di cui 98 provenienti dai tropici. Le sorprese però non finiscono qui: sembrerebbe infatti che alcuni di questi microorganismi fossero apparentemente a diversi stadi di crescita, segno evidente che alcuni plancton si stavano riproducendo nonostante le condizioni climatiche teoricamente impossibili per questo tipo di esseri viventi.

Via | Sciencedaily.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail