Da Buenos Aires il mercato gratuito per acquistare senza soldi

E' in fondo il sogno di tutti:comprare senza spendere un centesimo. Siamo oltre il baratto e l'economia che si vuole instaurare con il prendere liberamente ciò che occorre senza dare nulla in cambio viene soddisfatta a Buenos Aires grazie al Mercato gratuito o gratiferias (gratis+ferias). Di fatto questo movimento economico si sta diffondendo viralmente su tutto il Pianeta.

Sulle bancarelle del mercato gratiferias tutti gli oggetti in più che possono essere così regalati a chi ne ha bisogno. A iniziare il mercato è stato Ariel Bosio, giovane argentino che ha fondato il gruppo facebook Economia Viva. Tra gli scaffali della gratiferias a disposizione di chi ne ha bisogno ci sono capi d'abbigliamento, scarpe e libri, anche oggetti di elettronica come pc o telefonini.

La quantità di oggetti di cui si sbarazzano le persone è impressionante: siamo abituati a accumulare di tutto e di più anche se non ci serve sul serio e non lo usiamo abbastanza. Curioso come poi le persone si sentano più responsabili nel dover prendere qualcosa gratis e inizino a scegliere davvero quel che occorre da quel che è superfluo.

Spiega Claudia Cordobes l'organizzatrice del mercato libero e gratuito a San Fernanda, in provincia di Buenos Aires:

Chi viene per la prima volta in un gratiferia lo fa per curiosità. Restano tutti un po' sorpresi e voglio assicurarsi che sia un mercato davvero libero e gratuito, così come gli abbiamo detto.

Via | Neo-Planete
Foto | Leo, veo y te cuento

  • shares
  • Mail