Decorazioni natalizie a basso impatto

decorazioni natalizie biodegradabili

Impacchettare i regali di Natale è un processo il cui impatto ambientale può essere ottimizzato. A parte riciclare le vecchie carte da regalo, invece delle carte usa e getta e dei nastri di plastica si può optare per materiali naturali, come carta da pacco (quella marroncina) da abbinare a raffia.

Come decorazione, oltre a pignette varie, si possono usare le bucce delle arance.

Sbucciate l'arancia a spicchi, da ogni spicchio ritagliate una foglia (lobata per la quercia, seghettata quella del castagno, con qualche punta quella dell'agrifoglio...) oppure forme geometriche semplici (triangoli, cerchi, stelline...). Se ci farete un buchino quando sono ancora fresche, sarà poi facile infilarle nel nastro da pacco.

Eliminate uno strato sottile della parte spugnosa bianca, incidete le nervature nella parte bianca con un coltello e mettete le decorazioni ad asciugare sul termosifone. Nel giro di una notte avrete delle foglie accartocciate e leggermente profumate da usare per i vostri regali o da aggiungere al pout pourri. Se le volete piatte, dovete farle asciugare compresse, magari tra fogli di giornali.

PS, ho provato anche le bucce dei mandarini, ma diventano nere

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: