Bus Rapid Transit

autobus con diritto di passaggio

Il sistema BRT (Bus Rapid Transit) funziona con corsie preferenziali e con una "bacchetta magica" che consente agli autisti degli autobus di chiamare il verde ai semafori. Da quando e' in funzione (1990), a Curatiba in Brasile, il traffico e' diminuito del 20%, la velocità dell'autobus e' salita da 9,6 a 15,2 Km/h, i tempi di attesa sono diminuiti del 60% e i passeggeri aumentano dell'11% ogni anno.

Viaggiare su un autobus con diritto di precedenza e corsie preferenziali elimina molti degli inconvenienti e dei fastidi ben noti a chi usa i mezzi pubblici di superficie: brusche frenate, lunghi tempi di attesa, imbottigliamento nel traffico e sospensione del servizio per macchine parcheggiate sui binari...
Come autobus potete usare quello che preferite, dagli ibridi a quelli elettrici, e migliorare ulteriormente il servizio, riducendo rumore, polveri ed inquinamento locale.

Hanno adottato il BRT a Los Angeles, Ottawa, Honululu, Utrecht e molte altre città lo hanno incluso nei propri piani di gestione del traffico. In Italia gli amministratori hanno paura di convertire parcheggi a bordo strada in corsie preferenziali perché si solleverebbe il malumore degli affezionati del traffico cosi com'è.

» The Bus Rapid Transit Policy Center

» National BRT Institute

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: