Demineralizzare l'acqua in condominio

acqua calcareaUn lettore (Massimo) ci pone un interessante quesito sugli aspetti ecologici del trattamento delle acque potabili. Qualcuno di voi e' in grado di dare consigli?

Avete mai avuto occasione di occuparvi di impianti condominiali per la demineralizzazione dell' acqua tramite resine scambiatrici?
Nella zone dove abito (Modena) l'acqua di rete è particolarmente dura.
Nel condominio dove abito si sta prendendo in considerazione la possibilità di installare uno dei suddetti impianti.

I vantaggi di un'acqua meno calcarea sono noti (minor usura di elettrodomestici, minor consumo di detersivi, miglioramento dell'efficienza di scambio termico per gli impianti di riscaldamento).

Mi chiedevo quale è esattamente l'altra faccia della medaglia: ad esempio in termini di consumi elettrici (minimi mi dicono), di consumi di acqua per la rigenerazione delle resine (pare relativamente limitati) o di qualsiasi altra cosa che possa avere un impatto negativo sull'ambiente tale magari da annullare i benefici.

Vi ringrazio comunque in anticipo per qualsiasi suggerimento.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: