Tassa di circolazione via satellite

165.000 sudditi di sua maestà britannica hanno firmato una petizione contro il governo, che vorrebbe istituire una tassa antitraffico che si pagherebbe in base alla combinazione di chilometri percorsi e orario di percorrenza. Lo scopo della tassa, oltre che raccogliere soldi, e’ quello di vincere l’inerzia dell’abitudine e spingere la gente a cambiare abitudini e/o


165.000 sudditi di sua maestà britannica hanno firmato una petizione contro il governo, che vorrebbe istituire una tassa antitraffico che si pagherebbe in base alla combinazione di chilometri percorsi e orario di percorrenza.
Lo scopo della tassa, oltre che raccogliere soldi, e’ quello di vincere l’inerzia dell’abitudine e spingere la gente a cambiare abitudini e/o a usare mezzi alternativi all’auto privata guidata in solitario.

Le auto verrebbero seguite via satellite e guidare nell’ora di punta potrebbe costare 2 euro a miglio (1,6 km).
la petizione andrà avanti fino al 20 febbraio e si stima verranno raccolte 500.000 firme.

via | e-gazette

Ultime notizie su Europa

Europa

Tutto su Europa →