Estinzione nelle piccole isole e nei piccoli pianeti

estinzioni di specie nelle isoleLuca B ci segnala la riflessione di Giancarlo Lagostena sull'estinzione delle specie nelle isole, dove dovrebbe essere evidente che senza piante o animali le cose cambieranno drasticamente.

Quasi ovunque nel mondo, quando gli uomini sono arrivati in un'isola, qualche grande animale che vi viveva si e' estinto. E' accaduto in Sud America e in Oceania, in differenti periodi storici e coinvolgendo popolazioni con culture diversissime.

Il fattore comune e' che se una popolazione umana trova una risorsa (ad esempio degli animali facili da cacciare) tende a usarla fino ad esaurirla anche se dispone dei dati e dell'intelligenza per capire in anticipo che la risorsa non e' rinnovabile. Solo quando il danno e' irreparabile e la risorsa esaurita si pone il problema di sostituirla con un'altra.

Stiamo vivendo lo stesso problema con le fonti energetiche, con le risorse alimentari, con l'acqua potabile...
Il fattore che ha impedito fino ad oggi alla specie umana (ma non alle popolazioni locali) di estinguersi e' stato l'adattabilità estrema. Siamo mobili e onnivori. Il problema che abbiamo oggi e' che alcune cose, purtroppo, non possiamo sostituirle. Le proteine possiamo procurarcele in molti modi differenti, mentre l'acqua da bere e' difficile da sostituire. Altro problema, non ci sono nuovi continenti da invadere.

Ops.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: