Una mucca in motorino in Vietnam

Non c'è pace per le mucche: dopo le indicibili torture documentate in un mattatoio californiano, oggi ci spostiamo in Asia per mostrarvi maltrattamenti meno sanguinosi ma pur sempre inaccettabili. La mucca in motorino che ci segnalano i nostri amici di Travelblog proprio ci mancava nell'elenco dei mille e uno modi di far soffrire inutilmente un animale brevettati da quel genio dell'uomo, anzi non ci mancava per niente. La foto che vedete in homepage, scattata ad Hanoi, capitale del Vietnam, da AdM non è un fake, ma ci piacerebbe se lo fosse perché come potrete facilmente dedurre trasportare una mucca su un motorino è a dir poco assurdo.

La mucca è stata letteralmente paralizzata, avviluppandone arti e corpo in una posizione innaturale e scomoda per mezzo di una rete legata con delle corde che stritolano il povero animale. Sopra il muso e fin sotto il collo una fascia verde blocca i movimenti del capo.

Mucca in motorino Vietnam Mucca in motorino Vietnam Mucca in motorino Vietnam

Come riesca a stare in equilibrio resta un mistero. Molto chiaro invece che non venga rispettata alcuna norma sulla tutela del benessere animale durante il trasporto né la sicurezza pubblica, dal momento che una mucca su un motorino in mezzo al traffico potrebbe generare non pochi problemi in caso di tamponamenti ed altri incidenti stradali. Una simile modalità di trasporto viene riservata anche ai maiali.

E non va meglio in Europa alle mucche che viaggiano sulle navi. Capita infatti che il bestiame venga trasportato in condizioni igienico-sanitarie a dir poco inadeguate, in spazi decisamente angusti e con i sistemi di ventilazione in tilt che ne provocano la morte per soffocamento.

Senza troppi scrupoli le mucche vengono decapitate per evitare il riconoscimento tramite microchip e scaricare ogni responsabilità... in mare. Ci occupammo di un caso simile tempo fa.

  • shares
  • Mail