Le bugie degli ambientalisti sul clima

libro di deliberata disinformazioneCome diceva Viviana qualche giorno fa, MeteoLive (un team di laureati in scienze naturali, informatica, economia e commercio, umanisti, scrittori, geologi, meteorologi e laureandi in meteorologia, esperti in astronomia,) contesta le posizioni dell'IPCC (2500 scienziati provenienti da tutto il mondo) sul clima.

Si tratterebbe solo di un polverone montato ad arte da un gruppo ben coordinato di occulti e malvagi politicanti.

Secondo quanto leggo in Sviluppo e Popolazione (il blog di Riccardo Cascioli, giornalista di Avvenire, autore di "le bugie degli ambientalisti"), l'IPCC ha pubblicato un documento (la sintesi per i decisori politici) teso "fare schizzare alle stelle i costi dell’energia e frenare le economie occidentali."

Cascioli, intervistato su MeteoLive, ha dichiarato che l'ambientalismo sarebbe una copertura per conquistare elettori di centro a vantaggio dell'estrema sinistra.
Leggendo anche oltre, l'accusa si fa pesante: gente, sapete che saremmo un gruppo di neo-malthusiani eugenetici, che mirano a sterminare la popolazione mondiale per essere finalmente liberi di idolatrare la natura in forme panteiste e neopagane?

» Intervista completa di Cascioli a MeteoLive: "molti scienziati dissenzienti ignorati dal circo mediatico"

» Antonio Martino, un altro giornalista che considera gli ambientalisti dei catastrofisti reazionari

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: