La popocyclette, un pieno biologico contro il caro benzina

moto escrementi

L'oro marrone è la nuova risorsa, Hypnos docet. Concetto ribadito anche dalla stramba invenzione dell'azienda giapponese Toto, specializzata nella produzione di toilettes: la popocyclette.

Si chiama Toilet Bike Neo ed è una moto a tre ruote davvero singolare che funziona con un pieno biologico, recuperando gli escrementi degli animali ed i fanghi di depurazione, non le feci del motociclista dunque (il sedile/water, precisano i produttori, è un water solo nella forma, non nella funzione). L'autonomia della popocyclette? Ben trecento chilometri che non è poco considerando che il pieno è completamente gratuito.


La moto che funziona con un pieno di cacca è dotata di un bagno chimico. Un vero e proprio vano per la raccolta degli escrementi che fa anche da generatore di biogas. Purtroppo, considerando il caro-benzina, o per fortuna, visto lo scarso appeal della moto, fate voi, non la vedremo in commercio. Almeno per il momento, infatti, il prototipo è destinato ad una campagna pubblicitaria che sottolinea l'attenzione alla sostenibilità ambientale della Toto.

Come ha sottolineato un portavoce della Toto, Kevin Fujita, l'obiettivo della campagna è sensibilizzare i consumatori, portandoli ad acquistare wc a risparmio idrico e prodotti che riciclano ed ottimizzano le risorse naturali. Il motore della Toilet Bike Neo, 220 di cilindrata, è riuscito a portare la moto a spasso per il Giappone lo scorso anno in un viaggio di oltre 1.440 chilometri, dallo stabilimento di Kokura a Tokyo.

Non è la prima volta che si utilizza la pupù come carburante: tempo fa vi mostrammo un prototipo di wc, il LooWatt, che trasformava le feci in energia, senza sprecare acqua per lo sciacquone. Anche le potenzialità dell'urina sono state esplorate nella produzione di biocarburante. Di seguito il video della moto toilet.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: