Il carnevale dell'orso

Carnevale di Valdieri con l'orso della segaleIeri, a Valdieri, si e' festeggiato il tradizionale carnevale dell'orso della segale.
Un uomo s'è fatto "impagliare", avvolto in una lunghissima corda di segale, e ha interpretato l'orso che, risvegliatosi dal letargo, esce dal suo nascondiglio e va in giro per il paese in cerca di cibo, spaventa o corteggia le donne e cerca di liberarsi dai domatori. Al suo seguito canti e fracasso segnano la fine dell'inverno e l'inizio della primavera.

Alla fine della manifestazione, l'orso si libera e fugge fuori dal paese. (Oggi di segale se ne coltiva poca e gli orsi, quest'anno, hanno dormito ben poco... queste tradizioni, purtroppo, sembrano veramente "roba d'altri tempi").

Ad organizzare la manifestazione, di cui si stava perdendo la memoria, e' stato l'Ecomuseo della Segale in collaborazione con l'Archivio della Teatralità Popolare - Casa degli Alfieri. Fino al 15 febbraio, presso la sede del Parco delle Alpi Marittime, sempre a Valdieri, si potrà vedere la mostra "Dei selvatici: orsi, lupi e uomini selvatici nei Carnevali del Piemonte".

» Valdieri: l'Orso della segale protagonista del Carnevale

» La tradizione della questua carnevalesca dell'Orso della segale di Valdieri

  • shares
  • Mail