Il diserbante Roundup non e' ecologico

Monsanto multata per pubblicita' ingannevoleLa Monsanto si e' beccata una multa da 15.000 euro per pubblicità ingannevole. Aveva lasciato credere che il suo famoso diserbante, il Roundup, fosse "ecologico" scrivendo in etichetta che era “biodegradabile” e che “mantiene il suolo integro”.
I giudici della corte di Lione non ci hanno creduto e hanno condannato anche il distributore alla medesima multa.

Il Roundup si vende anche in accoppiata con un'erba transgenica de esso resa resistente che l'anno scorso aveva fatto notizia per essere "scappata" dai campi di coltivazione sperimentale in Oregon.

In Italia abbiamo in commercio anche la versione "bio" del Roundup che viene pubblicizzata con queste parole: "Roundup BIOFLOW non causa alcun problema alla fauna (animali, pesci, insetti utili, lombrichi e api). Perché è più sicuro per l'ambiente: si degrada al 100%, grazie ai microrganismi presenti nel terreno, dando origine a sostanze naturali quali l'acqua, anidride carbonica, azoto e fosforo." (vi dirò che mi suonano sospette...)

L'inventore del Roundup rischia anche di venir glorificato come eroe nazionale (Inventor of Roundup To Be Inducted Into National Inventors Hall of Fame)

Via | E-gazette

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: