Embrioni misti uomo-animale

autorizzata la ricerca sugli embrioni in Gran Bretagna

Secondo indiscrezioni apparse sul Times, la Gran Bretagna sarebbe sul punto di autorizzare la creazione di embrioni misti uomo-animale.
Gli ibridi serviranno solo a scopi di ricerca e dunque saranno rapidamente distrutti per ricavarne linee cellulari che non dovrebbero uscire dai laboratori.

Caroline Flint, ministro della salute del Regno Unito, lo scorso dicembre era stata attaccata per aver escluso la possibilità di creare e manipolare ibridi in laboratorio. Alcuni ricercatori avevano definito la sua azione politica una minaccia alla reputazione della scienza britannica e un affronto ai pazienti in attesa di cure. Anche Tony Blair aveva manifestato l'intenzione di supportare la ricerca sugli embrioni ibridi.

La Flint aveva indetto una consultazione popolare prima di prendere la sua decisione. Avevano espresso una opinione solo 535 persone, di cui molte provenienti da gruppi religiosi. 45 persone tra scienziati, politici e vip, tra cui 3 premi Nobel, sono riusciti a far rivedere la posizione del governo, che ora indirà una nuova consultazione prima di modificare nuovamente la legge.

» Embrioni uomo-animale, l’orrore è realtà su IlGiornale
» Scientists triumph in battle over ban on hybrid embryos on Times
» Cloning special: Dolly: a decade on by Nature

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: