Cinesi colpevoli delle tempeste in Canada

inquinamento cinese negli USAUn lettore (Danis) ci segnala uno studio sulle tempeste nel Pacifico: dagli USA dicono che sono causate da Cina e India.

Il gruppo di ricerca guidato dal professor Renyi Zhang della Texas A&M University evidenzia una stretta correlazione tra le emissioni prodotte in Cina e India dovute alla combustione del carbone e le tempeste invernali che si generano nel Pacifico e colpiscono vaste aree del Canada e degli USA. Il particolato fine sarebbe all'origine dell'aumento delle nubi spesse sul Pacifico in una percentuale variabile tra il 20 e il 50%.
In aggiunta a questo problema, lo studio sostiene che la polvere di carbone, quando va a depositarsi sui ghiacci polari ne acceleri lo scioglimento.

Il progetto di ricerca era finanziato dalla National Science Foundation e dalla NASA e i dati, relativi al periodo tra il 1984 e il 2005, raccolti da satellite ed elaborati con modelli matematici, sono stati pubblicati sui Proceedings of the National Academy of Sciences.

La Cina si difende, rispedendo le accuse a chi ha un passato documentato di inquinatore: i Paesi sviluppati. Jiang Yu, portavoce del ministro degli esteri cinese, ha sottolineato come "i cambiamenti climatici sono stati causati dalle emissioni dei Paesi Sviluppati, che si sono accumulate per lungo tempo, e dalle loro alte emissioni pro-capite." La Cina ha emissioni pro capite inferiori alla media.

Come avevo già detto commentando le accuse di inquinamento transoceanico che gli USA avevano rivolto alla Cina l'anno scorso, questa mi sembra fantapolitica.

» China blames the west for global warming
» Study Proves Pollution From China And India Affecting World'ss Weather

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: