Sordi per iPod o per l'inquinamento acustico?

ascoltare l'iPod in cuffia fa diventare sordiIn questi giorni e' tornata di moda parlare di come i giovani si rovinino l'udito ascoltando musica ad alto volume. Non sono accusate solo le discoteche, ma soprattutto gli iPod (20 anni fa erano i walkman).

Se le cose resteranno come stanno oggi, nel 2015 circa un miliardo di abitanti dei Paesi industrializzati soffriranno di deficit uditivo, con una spesa assistenziale stimata attorno ai 60 miliardi di dollari. Nonostante le normative, l'Europa risulta essere il continente più colpito, con una stima (al 2015) di 90 milioni di abitanti affetti da ipoacusia, 12milioni dei quali in Italia (oggi sono già oltre 7 milioni).

Quello che mi sorprende e' che quasi tutti, pur scrivendo che i giovani tengano alto il volume per sovrastare il rumore del traffico, restino concentrati sugli auricolari, invece di considerare che l'origine del problema e' l'inquinamento acustico urbano.

Moto che rombano, lavori stradali, gente che strombazza ad ogni evento frustrante... questi sono rumori a cui sono esposte tutte le persone che si trovano per strada. Gente le cui finestre si affacciano su arterie trafficate giorno e notte... ci pensate come si abbassi la qualità della vita per colpa del rumore?

Ad aggiungere tinte fosche al problema, c'è anche il presidente della Società italiana di Audiologia clinica che ricorda che gli iPod vengono usati in città inquinate: 'Il mix rumore-fumo è in grado di decuplicare i disturbi all’orecchio, perché il fumo compromette la microcircolazione interna. Senza contare che, anche a livelli molto bassi, soffre in più di perdita del sonno e dei sogni, di tachicardie, ipertensione, ed è dimostrato sugli animali persino un influsso negativo sulle secrezioni ormonali".

Concludo con un appello agli adulti preoccupati per la salute dei propri figli: eleggete delle persone con programmi drastici riguardo alla mobilità sostenibile e salverete anche il vostro di udito.
Se i vostri figli impiegassero meno tempo negli spostamenti e potessero attraversare città meno intasate, ascolterebbero la musica in cuffia a volume più basso e per meno tempo.

Sotto le cuffie un popolo di sordi da LaStampa

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: