Piccoli Comuni che vogliono l'eolico

I piccoli comuni chiedono energie rinnovabili

Alcuni piccoli Comuni del Mezzogiorno hanno scritto una lettera aperta a Prodi per chiedere di essere protagonisti dello sviluppo energetico nazionale.

"...poniamo alla Vostra attenzione e sensibilità la nostra proposta forte e condivisa di avviare da parte del Governo un progetto pilota da sperimentare in una realtà omogenea dal punto di vista del disagio insediativo e delle opportunità come i Monti Dani in Provincia di Foggia in Puglia. [...] L’enorme potenziale di sviluppo per le fonti energetiche rinnovabili, in particolare eoliche, visto che la comunità scientifica lo ritiene il miglior territorio ventoso del Paese, ne fanno il vero polo energetico eolico italiano."

In pratica i comuni chiedono di gestire una filiera per le fonti energetiche rinnovabili, a partire dalla produzione delle torri, degli aeoreogeneratori, dei pannelli solari e fotovoltacici), nelle aree industriali del territorio.

Tra le altre richieste dei piccoli comuni ci sono la messa in sicurezza rispetto al rischio idrogeologico, la connessione ad Internet ad alta velocità, la valorizzazione dei prodotti tipici e la salute della terza età.

Via | Piccoli Comuni

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: