Avvistato uno Xenoglaux

Xenoglaux

Ci sono animali bellissimi, che portano nomi altrettanto belli ed evocativi... Ce ne sono altri che hanno avuto la sfortuna di incontrare "scopritori" meno geniali, almeno dal punto di vista della nomenclatura. Forse non sarà il più bel volatile del mondo, ma perchè chiamarlo per forza Xenoglaux? Lascio a voi il compito di associare il nome ad un medicinale a caso...

La bella notizia, comunque è che lo Xenoglaux, specie molto rara di gufo scoperta nel 1976, e che conta pochissimi esemplari, è stata osservata lo scorso febbraio per la prima volta allo stato selvatico, nella natura della giungla del nord del Perù.

Il gufo dai lunghi baffi è uno dei più piccoli al mondo, ed è stato per l'appunto soprannominato "Xenoglaux" che significa strano gufo, per le sue lunghe piume e baffi che contornano i suoi occhi rossi-arancio.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: