Nucleare? Gli italiani rispondono “No grazie”

Ipsos, gli italiani: no al nucleareL'82% degli italiani è favorevole all'impiego di energie rinnovabili, mentre solo il 12% ha dichiarato di essere a favore del nucleare. Lo rileva un sondaggio Ipsos presentato nei giorni scorsi a Roma in occasione di Nextenergy, convegno sull'efficienza energetica. Già nel 1987 gli italiani lo avevano detto, e oggi lo ribadiscono: il nucleare non ci piace.

Quello che interessa è che la fonte sia sicura e poco inquinante (elemento determinante per il 60% del campione). I nostri concittadini sembrano infatti essere preoccupati per i problemi legati all'efficienza energetica: il 63%, infatti, ha dichiarato di tenere in considerazione al momento dell'acquisto soprattutto la classe energetica di appartenenza dell'elettrodomestico.

Piacciono quindi le fonti rinnovabili. Anche se il 42% degli intervistati vorrebbe installazione nella propria casa o nel proprio condominio dei pannelli solari, l’informazione sul tema non è delle migliori. Mentre il 67% del campione è a conoscenza degli incentivi varati dal governo per le rinnovabili, solo il 42% è informato sugli obblighi introdotti per il fotovoltaico.

L’Ipsos ha anche classificato gli italiani rispetto all’atteggiamento verso le rinnovabili. Abbiamo un 46% di persone “ambientali”, ma non ambientaliste; un 40% di pragmatici (sì alle energie alternative ma solo in presenza di incentivi); un 7% di “distanti” e finalmente un 7% di “ambientalisti” (quelli veri sembra).

» No al nucleare da Verdi.it
» Rinnovabili si, nucleare no da Qualenergia.it

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: