Che fine fanno i vestiti usati?

L'Observer dice che le britanniche hanno raddoppiato il numero di vestiti acquistati, negli ultimi 10 anni. Oggi un capo di abbigliamento viene indossato 30 volte (in media). Negli anni '80 lo si metteva 80 volte, prima di disfarsene.

Questo consumismo si traduce in 35 Kg di rifiuti tessili, prodotti ogni anno per persona, di cui 30 diventano immondizia e 5 vengono recuperati.

Il 17% dei vestiti che arrivano ai cassonetti differenziati o ai punti di raccolta e' in condizioni di essere usato, rivenduto o donato ai bisognosi. Il 10% può essere usato come imbottitura dei sedili delle auto. Pochi anni fa, si poteva riutilizzare il 60% di quanto raccolto, oggi la velocità con cui la moda cambia spinge la gente a comprare di più, ma a preferire abiti da usare una sola stagione. Per potersi permettere di cambiare abito spesso, spesso se ne comprano di qualità inferiore.

Adesso... sono conscia dei vantaggi psicologici di disfarsi di tutto ciò che non ci va più bene (per taglia, o per evoluzione del gusto), ma mi sembra che il sistema sia un tantinello esagerato.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: