Prelievo di organi radioattivi

Indagini biomediche alla centrale nucleare di Sellafield - foto wired.lineUn lettore (Brizio) ci segnala che gli organi di 65 persone che hanno lavorato nella centrale nucleare di Sellafield, in Cumbria, tra il 1962 e il 1991 sono stati prelevati e studiati per vedere gli effetti dell'esposizione alla radioattività.

Il British Nuclear Group che ha condotto le indagini e' ora indagato perché pare che in alcuni casi il prelievo di organi e tessuti sia avvenuto senza il consenso dell'interessato o dei congiunti. L'inchiesta e' resa particolarmente difficile dal tempo trascorso.

I campioni utilizzati per gli esami erano tessuti, ossa e talvolta interi organi, oggi non più disponibili perché distrutti dal procedimento analitico. Gli esami erano stati richiesti alcune volte dalle famiglie dei dipendenti, altre volte dal coroner. I numeri sono comunque troppo bassi per poter fare delle analisi statistiche valide e correlare l'insorgenza di tumori all'esposizione radioattiva.

Via | BBC

  • shares
  • Mail