Prelievo di organi radioattivi

Un lettore (Brizio) ci segnala che gli organi di 65 persone che hanno lavorato nella centrale nucleare di Sellafield, in Cumbria, tra il 1962 e il 1991 sono stati prelevati e studiati per vedere gli effetti dell’esposizione alla radioattività. Il British Nuclear Group che ha condotto le indagini e’ ora indagato perché pare che in

Un lettore (Brizio) ci segnala che gli organi di 65 persone che hanno lavorato nella centrale nucleare di Sellafield, in Cumbria, tra il 1962 e il 1991 sono stati prelevati e studiati per vedere gli effetti dell’esposizione alla radioattività.

Il British Nuclear Group che ha condotto le indagini e’ ora indagato perché pare che in alcuni casi il prelievo di organi e tessuti sia avvenuto senza il consenso dell’interessato o dei congiunti. L’inchiesta e’ resa particolarmente difficile dal tempo trascorso.

I campioni utilizzati per gli esami erano tessuti, ossa e talvolta interi organi, oggi non più disponibili perché distrutti dal procedimento analitico. Gli esami erano stati richiesti alcune volte dalle famiglie dei dipendenti, altre volte dal coroner. I numeri sono comunque troppo bassi per poter fare delle analisi statistiche valide e correlare l’insorgenza di tumori all’esposizione radioattiva.

Via | BBC

Ultime notizie su Europa

Europa

Tutto su Europa →