Sequestrato tonno al mercurio

Ieri a Bagheria (Palermo) i NAS hanno sequestrato 15mila confezioni di tonno pronto per la vendita, perché contaminate da mercurio.
I NAS avevano fatto dei prelievi il mese scorso nell'impianto siciliano, e le analisi hanno in seguito rivelato che il pesce inscatolato conteneva una percentuale di mercurio molto al di sopra dei limiti consentiti dalla legge. Le confezioni sono state ritirate dal mercato e il responsabile dell'azienda denunciato.
Il mercurio, metallo liquido usato nei termometri, è una sostanza che, se assorbita in grandi quantità, provoca gravi danni al sistema nervoso, malformazioni nel feto e aborti spontanei nelle donne in gravidanza. Se sversato in acqua viene assorbito dai piccoli pesci, e qui si accumula nei loro tessuti. Tonno e pescespada stanno in cima alla catena alimentare marina, e accumulano quantità molto elevate di mercurio. Al gradino superiore ci sta l'uomo...

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: