Dichiarato lo stato di siccità

dichiarato lo stato di emergenza siccità nel centro nordIl sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Enrico Letta, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha annunciato la decisione presa dal Consiglio dei Ministri di ufficializzare la siccità nel Nord Italia. "Nei prossimi giorni saranno messi a punto tutti gli strumenti giuridici che daranno la possibilità di attivare ogni soluzione, in caso di necessità, per agricoltura ed energia elettrica".

Il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio ha specificato che "abbiamo approvato lo stato di emergenza nel Centro-nord come misura precauzionale". L'ordinanza per lo stato d'emergenza è un atto giuridico che conferisce poteri speciali ai presidenti delle Regioni e ai prefetti, per gestire la crisi idrica.

Il Po e' basso, ma proprio basso e la forestale si e' già attivata contro le captazioni illegali di acqua. I problemi per le biocenosi acquatiche sono di concentrazione degli scarichi (c'è poca acqua per diluire fogne e scarichi industriali che si riversano nelle acqua allo stesso ritmo di sempre). I problemi per la produzione di energia riguardano il raffreddamento delle centrali che attingono acqua dal Po. Si stima che con il Po a questi livelli potrebbe mancare il 15% del fabbisogno nazionale di energia. Il ministro Bersani ha convocato per il prossimo 7 maggio il "tavolo anti black-out".

Un amico che lavora al Centro Epson Meteo ieri mi ha detto: "se guardi i dati di Milano, in maggio ha piovuto tanto quanto ad aprile, e siamo al 3." La pioggia di questi giorni potrebbe aiutare un pochino, ma potrebbe anche provocare dissesti, specie sui pendii secchi da mesi. La protezione civile rassicura: le famiglie avranno acqua e luce.

» Siccità, stato di emergenza al Nord su LaStampa
» Dichiarato lo stato d'emergenza per la siccità nel Centro-Nord sul Sole24ore

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: