Sondaggio: quanto sono ambientalisti gli italiani?

Sul numero di La Nuova Ecologia di questo mese è apparso il risultato di un sondaggio sulla sensibilità ambientalista del nostro paese. Ebbene, in quanto a sensibilità noi italiani non siamo messi male.

Cominciamo dal fatto che gli intervistati mettono inquinamento e effetto serra al terzo e al quinto posto tra le problematiche che li preoccupano maggiormente, dietro all’aumento del costo della vita e alla disoccupazione, al quarto posto il terrorismo.
Poi diciamo che sull’effetto serra e i cambiamenti climatici siamo piuttosto bene informati, l’87% dice che è causato da fattori umani, e il 62,5% dice che il protocollo di Kyoto è uno strumento molto o abbastanza efficace.

Diciamo anche che l’ambientalismo pare non essere una questione di schieramenti politici o giù di lì (me l’ero sempre chiesto in effetti, ma essere ambientalisti è solo di sinistra? E a destra che pensano??). Bene, diciamo che c’è parità, quasi il 71% degli elettori di destra (pardon, centrodestra) promuove il protocollo d Kyoto, un pochino di più di quelli di sinistra (pardon, centrosinistra) al 70% circa. E sia a centrodestra che a centrosinistra si da un giudizio freddino sull’operato del Governo in campo ambientale, ovvero solo il 20% a dx e il 21% a sx lo giudica molto o abbastanza buono.

Bene bene, anzi benissimo. No? Ecco diciamo che però quando si arriva a indicare cosa faremmo concretamente per contribuire alla lotta al cambiamento climatico, qui troviamo buone e cattive notizie. Ai primi posti troviamo soluzioni “domestiche” come praticare la raccolta differenziata, consumi più responsabili, utilizzo di lampadine a basso consumo. Solo il 28% rinuncerebbe all’auto o ne limiterebbe drasticamente l’uso. Questa pratica è al settimo posto della classifica dei comportamenti virtuosi, subito dietro il pagamento di una tassa del parcheggio proporzionata alle emissioni inquinanti (come a Londra), e il pagamento di un ticket per circolare in auto nelle città (come a Londra). Niente da fare, l’auto non la molliamo proprio.

Via | lanuovaecologia.it

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: