Al via gli Stati generali della bicicletta a Reggio Emilia

Hanno preso il via oggi a Reggio Emilia gli Stati generali della bicicletta che si possono seguire anche live grazie allanuovaecologia Tv che trasmette in streaming i convegni e le tavole rotonde. L'evento che si chiude domani è stato voluto da Legambiente, ANCI, Fiab ,#salvaiciclisti e ha ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Siamo probabilmente a una svolta storica per il futuro della bicicletta considerato che in Italia nel 2011 sono state vendute più biciclette nuove che auto nuove: un sorpasso storico che non si verificava dagli inizi degli anni 60.

Ora la battaglia in atto consiste nel liberare le piazze storiche d'Italia dall'ingombro di parcheggi per auto e di restituirle alla bellezza degli spazi liberi e a disposizione di pedoni e biciclette. Leggete la lista degli scempi delle piazze più belle d'Italia stilata la Legambiente:

Emblematica, la storia di piazza Caduti della Resistenza a Padova, nel centro di un quartiere di edilizia popolare d’inizio ‘900, ristrutturato all’inizio degli anni 2000. Oggi tutta lastricata, la piazza si sta lentamente trasformando da luogo di aggregazione in parcheggio abusivo. Piazza Colombo, a Genova, con i suoi portici e la sua bella fontana seicentesca al centro, continua invece a servire da grande rotatoria, nonostante un progetto del comune prevedesse nel 2009 la sua pedonalizzazione. Altro angolo di città da preservare e valorizzare è piazza Aldrovandi a Bologna, a ridosso della vecchia cerchia muraria dei Torresotti e all’interno di quella del XIII secolo che circoscrive una zona dall’accesso limitato agli autoveicoli. Nonostante i divieti, il traffico in piazza non è trascurabile, a scapito della bellezza dei portici, degli alberi e del secolare mercatino. A Napoli, suscitò sogni e speranze degli ambientalisti, la pedonalizzazione di Piazza Trieste e Trento (dove vige attualmente un divieto di sosta, spesso non rispettato) e di Largo Castello, nell’ambito di un progetto che prevedeva di pedonalizzare tutta l’area tra Piazza del Plebiscito e il Maschio Angioino. Ma piazza Castello è diventata l’area di sosta dei Citysightseeing, i bus a due piani per turisti. L’amministrazione comunale vi ha, inoltre, recentemente istituito uno di due nuovi parcheggi. L’altro è sugli spalti del Maschio Angioino, alla faccia delle speranze dei cittadini che sognano una città più vivibile.

  • shares
  • Mail