Fiumi Informa: campagna contro le illegalità lungo i fiumi

Questo fine settimana si terrà l'ultimo atto di Fiumi Informa, la campagna nazionale contro l'illegalità sui fiumi, organizzata da Legambiente e dal Corpo Forestale dello Stato. Tre giorni di attività lungo i principali fiumi italiani, che coinvolgeranno scuole, cittadini e amministratori locali per informare e sensibilizzare sullo stato di salute dei nostri fiumi.
Migliaia di volontari scenderin tutta Italia per dare vita a una operazione di pulizia diffusa lungo decine di corsi d’acqua, tra fiumi, torrenti e canali. Ci saranno mostre e stand sulle azioni illegali che interessano i fiumi, attività con le scuole dove i bambini faranno analisi della qualità delle acque, e attività di escursione delle rive.

La campagna ha avuto un preambolo dedicato al Po, con una speciale discesa lungo 800 chilometri di acque interne, dal Lago Maggiore al Ticino al Po, fino all’Adige, ripercorrendo il tragitto della vecchia idrovia, per rilanciare la proposta di un governo sostenibile e solidale delle acque fluviali. Sei motoscafi, alimentati a GPL marine, hanno navigato tra il 21 aprile e il 5 maggio lungo i fiumi di quattro regioni diverse.
Da ricordare poi, sempre nell'ambito della campagna, la presentazione del rapporto Fiumi e Legalità, di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi

Invece questo fine settimana, tra le numerosi attività organizzate vi segnaliamo a Monterotondo (RM) la discesa in canoa del Tevere, la realizzazione di un sentiero naturalistico lungo il fiume Chienti a Tolentino (MC), il monitoraggio delle discariche, dei prelievi non autorizzati e degli abusi edilizi lungo l’Alcantara (CT). Per l’elenco completo visitare il sito di Legambiente

Via | Legambiente

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: