Per le auto elettriche (che non fa) il ministro Clini bacchetta FIAT

Il ministro Clini bacchetta FIAT, forse l'unica multinazionale dell'auto a non avere investito un centesimo nell'auto elettrica. Lo dice proprio chiaramente al convegno che si è tenuto alla Camera di Commercio di Milano su Un’aria pulita è possibile: una strategia condivisa per combattere l’inquinamento e spiega che la FIAT dovrebbe:

puntare in maniera chiara su veicoli ibridi e elettrici. Bmw ha avuto una crescita del 10% soprattutto perché ha ne messi sul mercato. E' una chiave anche per dare una prospettiva all'auto nel nostro Paese. Mi auguro che Fiat abbia le competenze per ricominciare a guardare in questa prospettiva.

Il ministro Clini amplia poi il discorso sulla lotta all'inquinamento delle città e bacchetta Giuliano Pisapia sindaco di Milano:

Inutile chiudere il centro di Milano alle auto quando sulle tangenziali le polveri sottili schizzano dappertutto; servono misure gestionali coordinate a livello di area vasta.


E il ministro Clini precisa:

Non mi sono rammaricato del fatto che Fiat non sia attiva in questo settore quanto altri produttori ma ho preso atto che ci sono delle case automobilistiche europee che hanno valori positivi pur in una situazione di crisi così grave per l'auto, soprattutto grazie agli investimenti fatti nel settore dell'auto elettrica e a trazione ibrida. Credo che questo sia un segnale che credo debba essere colto dalla Fiat.

Insomma secondo il Ministro Clini l'inquinamento della Lombardia e di Milano si risolverebbe diversamente ossia puntando a un traffico di auto elettriche (ma FIAT non investe); a trasportare merci su rotaia e non su gomma (ma qui ci sono gli oppositori della TAV); e immagina:

misure coordinate e gestionali su aspetti come 'sistema industriale', 'produzione dell'energia', 'riscaldamento' e 'condizionamento' degli edifici.

Ma appunto come fa notare il Codacons, queste strategie le dovrebbe mettere in atto proprio il dicastero che il ministro Clini rappresenta:

queste dovrebbero essere di iniziativa proprio del ministro dell'Ambiente e chiede quindi che, per coerenza, rassegni le dimissioni.

Via | TMnews, Il Giorno
Foto | TMNews

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: